Eva Amaryllis – l’intervista

Da oggi, 8 agosto, troverete in edicola Il segreto dell’attore, romanzo d’esordio di EVA AMARYLLIS targato Harmony. Eva Amaryllis è una scrittrice di Bergamo che ha scelto di scrivere sotto pseudonimo, proviamo a conoscerla meglio attraverso questa intervista!

Trama

Zoe Colombo è una giovane giornalista in ascesa, cura una sua rubrica per la rivista femminile del momento e ha in programma un’intervista con l’attore e sex symbol Dario Alinari. La sua vita non potrebbe andare meglio di così.
Quando però incontra Dario, capisce di essere seriamente nei guai: l’attrazione tra loro è potente, fulminea come una scintilla, e non può che innescare un vero e proprio incendio.
Dario la assume per scrivere la sua biografia e le settimane che trascorrono insieme permettono a Zoe di conoscere l’uomo che si cela dietro l’immagine patinata della star del cinema: una persona segnata da un’adolescenza dolorosa. Ma quando il segreto che l’attore le ha confidato viene svelato dalla rivista di Zoe, il presunto tradimento sembra allontanarli definitivamente…

L’intervista

Chicklit Italia: La prima cosa che ho notato è che scrivi usando uno pseudonimo. Perché questa scelta? C’è qualche ragione particolare dietro la scelta del nome “Eva Amaryllis”?

Eva Amaryllis: L’idea di scrivere con pseudonimo mi ha sempre intrigato. Per me, che sono giornalista, è un gioco per reinventarmi, per vedermi in modo diverso. Il nome “Eva” mi è venuto senza nemmeno pensarci: era già lì. Per quanto riguarda “Amaryllis”… Be’, la sera in cui ho saputo che il romanzo sarebbe stato pubblicato, ero a cena con un uomo, che mi aveva appena detto: “Sai che l’amaryllis è il mio fiore preferito?”

 

C.I.: Hai scelto di ambientare il tuo romanzo in Italia, a Milano, e non all’estero. Conosci bene la città di Milano? Pensi che sia necessario per uno scrittore conoscere i luoghi in cui ambienta i suoi romanzi?

E.A.: Preferisco scrivere di luoghi che conosco di persona. Milano mi è familiare perché, anche se non ci vivo, ci vado spesso. Non è però l’unica città italiana che appare nel romanzo. Non potevano mancare località stupende e molto note, come Venezia, e piccoli gioielli meno conosciuti, ma altrettanto romantici. I due protagonisti si incontrano a Villa Lattuada, una sorta di castello fiabesco che esiste davvero, in provincia di Lecco.

C.I.: Il personaggio di Zoe è un personaggio completo, con pregi e difetti. Quale suo pregio pensi appartenga anche a te? E difetto? C’è qualche altra caratterista di Zoe che hai preso dal tuo carattere?

E.A.La prima cosa che abbiamo in comune è che lavoriamo entrambe come giornaliste. Spero di condividere con Zoe una certa determinazione: se mi metto in testa un obiettivo, ci lavoro finché non lo raggiungo. Temo, però, di avere anche un suo difetto molto evidente, l’insicurezza, che la porta continuamente a dubitare di se stessa. I due aspetti non sono in contraddizione. Si può essere molto tenaci nell’inseguire i propri sogni e, al contempo, avere continuamente paura di non farcela.

 

C.I.: Come è nato il personaggio di Dario? Hai preso ispirazione da qualche attore italiano famoso? Se questo romanzo diventasse film, quale attore italiano vorresti che interpretasse Dario? 

E.A.Dario ha qualcosa di alcuni uomini che ho incontrato e che sono stati importanti per me. E, dato che mi piace giocare, ha qualcosa anche di me stessa (i difetti, direi!).
È bellissimo immaginare un film tratto dal libro! La scelta è difficile, perché sono tanti gli attori che vedrei bene nella parte, ma confesso: ho preso un po’ ispirazione da Lino Guanciale.

 

C.I.: Consigli ai nostri lettori 3 libri da leggere? 

E.A.Avendo già nominato Lino Guanciale, consiglio i libri della serie L’allieva. Poi citerei L’abbazia di Northanger, un romanzo meno noto, ma imperdibile, della più classica delle scrittrici, Jane Austen. E infine vi suggerirei di fare tappa in edicola e farvi ispirare dagli altri romanzi della serie Harmony usciti questo mese. Qualcuno potrebbe conquistarvi.

Grazie mille a Eva per aver accettato di fare questa intervista!
Ti svelerò un segreto: Madre è una appassionata incredibile di Harmony, penso ne abbia una collezione che conta un centinaio di titoli. E il prossimo in lettura è proprio il tuo! In pratica sei nelle mani del diavolo!

_________________________________________________________________

In bocca al lupo ad Eva per il suo esdordio!
Trovate il romanzo in edicola e anche su Amazon QUI.

Ringraziamo Harper Collins e Eva Amaryllis per la disponibilità!

Articolo creato 80

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto