La vertigine che ho di te – Review party!!

La vertigine che ho di te è il secondo romanzo pubblicato in self dalla scrittrice italiana Gina Laddaga. Il romanzo è disponibile su Amazon nella versione digitale, presto anche in cartaceo. 

I quattro romanzi attualmente pubblicati da Gina Laddaga sono:

Trama

Leda è una giovane ragazza che vive a Firenze, lavora come cameriera e cerca il più possibile di mantenersi da sola per non dover dipendere da nessuno. Il suo passato la tortura ogni giorno, nelle scelte, nei pensieri, nelle paure.
Sebastiano studia infermieristica, fa l’istruttore di difesa personale in palestra e il volontario in ambulanza, la sua devozione verso gli altri è evidente, anche questa retaggio del suo passato. Quando si incontreranno, le loro vite dovranno decidere se continuare a negarsi l’amore o viverlo in ogni sua sfaccettatura.

 

Recensione ★★★★☆ (4/5)

L’unico consiglio che posso darti è di non pensare di essere sbagliata. Non portarti dietro
questa convinzione, perché potrebbe precluderti la felicità.

Leda ha vissuto gli ultimi quattro anni cercando di convivere con un trauma subito da una persona che credeva di amare. Sono tanti i rimorsi del suo bagaglio emotivo, dal rapporto col fratello gemello, Dema, alle varie incomprensioni con la madre. Tutti dovuti alla paura e all’insicurezza, nate dalla violenza subita. Per Leda è difficile ricominciare ad amare, o perlomeno ricominciare a fidarsi di qualcuno.

L’incontro con Sebastiano è del tutto inaspettato e sicuramente la aiuta a capire cosa realmente conta.
L’autrice compie un percorso diverso dal suo precedente romanzo, decide di affrontare un tema molto particolare e delicato: i traumi e le conseguenze di una violenza da parte di qualcuno che si crede di amare. Un tema molto attuale, purtroppo, nella nostra società, in cui uno schiaffo viene considerato come una carezza e le parole dure e aspre come una dimostrazione d’amore. Le reazioni personali ed emotive che una ragazza può avere a seguito di un simile trauma sono innumerevoli: Leda ha deciso di nascondersi, portandosi dietro il macigno del suo passato, senza affrontarlo. Un percorso emotivo che noi lettori viviamo e sopportiamo con lei, percependo chiaramente il suo dolore e i suoi rimorsi e sperando in una sua “rinascita”.Alla fine del romanzo troviamo una Leda più consapevole, in grado di gestire e accettare le sue debolezze e quello che tanto l’ha spaventata in passato. Una Leda disposta a rimettersi in gioco, affrontando i demoni del passato e vincendoli; una Leda forte, testarda e caparbia.

Sicuramente “La vertigine che ho di te” è un romanzo più maturo rispetto a “Perfetta ma non per lui”: i legami tra i personaggi sono più profondi, più emotivi e più umani. Meno copertina rosa patinata e più realtà, resa con semplici gesti e situazioni.
Il romanzo è ambientato a Firenze, la mia città, inutile dire quanto mi sia sentita a casa in ogni pagina; nonostante Gina non sia di Firenze, è riuscita comunque a rendere realistiche le atmosfere cittadine, tanto che ancora mantengo la speranza di incontrare un Sebastiano in palestra!

Il risultato è un libro carico di sentimenti, di riappacificazioni, di relazioni umane forti e mai forzate, che piano piano scopriamo e di cui piano piano ci innamoriamo.

 

Recensione di NiMa per ChickLit Italia


Questo romanzo ci è stato inviato dall’autrice che ringraziamo!

Per acquistare La vertigine che ho di te con la nostra affiliazione Amazon, basta cliccare QUI!

Articolo creato 16

Un commento su “La vertigine che ho di te – Review party!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto