Sulle note di noi due – la recensione

Sulle note di noi due è l’ultimo romanzo di Tillie Cole, autrice inglese eclettica e versatile, tradotta e pubblicata in Italia dalla Always Publishing.

I romanzi di Tillie Cole attualmente tradotti in Italia sono:

Trama

A soli diciannove anni Cromwell Dean è l’astro nascente della musica dance. I locali di tutto il mondo cercano di accaparrarselo per una serata e per migliaia di fan lui è una sorta di divinità alla consolle. Ma la verità è che nessuno lo conosce veramente, nessuno vede tutti i colori che si nascondono nel suo cuore. Tranne una ragazza che, sotto il grigio cielo inglese, riconosce il prodigio della musica classica che Cromwell era stato e scorge le mura che lui ha eretto per difendersi dall’oscurità che lo inghiottisce. Quando Cromwell si trasferisce nella Carolina del Sud per studiare musica, non si aspetta certo di rivedere la ragazza con il vestito viola. Bonnie Farraday vive per la musica e permette a ogni nota di penetrare nel suo cuore e nella sua anima. Per lei è incomprensibile che qualcuno con un talento simile a quello di Cromwell non riesca a fare lo stesso. Così Bonnie cerca di tenersi lontana da lui, ma è inutile perché qualcosa in Cromwell la attrae, eppure è chiaro che lui scappa con tutte le sue forze dal suo misterioso passato. Quando un’ombra, però, si allunga sui colori di Bonnie, sarà Cromwell a dover diventare la sua luce. Dovrà aiutarla a ritrovare la melodia perduta del suo fragile cuore. Dovrà far sì che lei sia forte, grazie a una sinfonia che solo lui può comporre.

Recensione ★★★★★ (5/5)

Sulle note di noi due è di una bellezza struggente. L’autrice riesce ad accompagnarti per mano tra le pagine di questa storia con una delicatezza e una profondità commoventi. Dipinge (è proprio il caso di dirlo) personaggi corposi, credibili, originali, donando loro una profondità intensa fatta di vissuto, cicatrici e sensibilità.

La storia inizia come un classico college romance hate-love. Due ragazzi innamorati della musica, ma con approcci profondamente diversi, si ritrovano a frequentare lo stesso corso di composizione e il destino vuole che venga loro assegnato un compito condiviso. Bonnie ama la musica classica e il folk americano, Cromwell sembra disdegnare tutto ciò che esula dalla musica elettronica di ispirazione inglese. Eppure, il professore che gli assegna il compito li conosce meglio di quanto pensino e proprio questo progetto li accompagnerà nella loro storia di scontri, litigi, sofferenze, incomprensioni e amore.

Scopriamo che Cromwell è un vero e proprio prodigio, che la sua incredibile sensibilità per la musica lo porta a coinvolgere i propri sensi in una contaminazione che Bonnie non riesce che a vedere come un dono. Il ragazzo è infatti “affetto” da sinestesia, una particolare condizione neurologica che porta a “vedere” e “assaporare” la musica, come se le onde sonore fossero in grado di stimolare tutti i sensi.

 

Vidi esagoni magenta e rosa salmone al suono del violoncello. Poi un’esplosione cosmica color pesca e crema disseminata di schegge malva e rosa all’ingresso del violino nella melodia. Percepii aroma di fiori sulla lingua, sentivo il petto costretto, lo stomaco riempirsi di luce mentre gli archi danzavano e cantavano.

 

La capacità dell’autrice di riuscire a descrivere la musica e la passione che i protagonisti provano per questa forma d’arte, è davvero toccante. La musica ha sempre fatto parte della mia vita, e leggere questo romanzo ha riattivato memorie sensoriali lontane, come quella sensazione che si ha quando si appoggiano le dita sui tasti del pianoforte, quel respiro che entra dal naso ed esce dalle mani, quel prima strano, preludio di un pezzetto di tempo in cui la testa si stacca e tutto fluisce da solo, senza sforzo, in una melodia che conosci talmente bene da essere diventata tua forma espressiva.

Ho pianto, mi sono commossa per la sensazione che le parole possono innescare sotto pelle, sono stata distrutta dalle battaglie che Bonnie combatte da una vita, ho tifato per il lieto fine e sofferto per la forma che la Cole ha voluto dargli.

La mia canzone.
La nostra canzone.
Sulle note di noi due.

Le lacrime mi scorrevano sul viso mentre veniva narrato
il resto della nostra storia.

 

Sulle note di noi due è un romanzo tanto semplice nella trama quando complesso nei sentimenti e nelle emozioni che la muovono.
Un romanzo da leggere, da ascoltare, da guardare e assaporare.
Bellissimo.

 

 


Questo romanzo ci è stato inviato dalla casa editrice Always Publishing che ringraziamo!

 

Articolo creato 79

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto