Una dolce promessa – La recensione

Una dolce promessa è il primo romanzo di Elena Cioce, pubblicato in self nel marzo del 2019 (400 pagine, prezzo amazon € 14,90).

Trama

Elizabeth Stuttons è ricca, bella, posata e ha sempre avuto una famiglia che si è occupata economicamente di lei, anche quando ha deciso di lasciare la facoltà di medicina per inseguire il suo sogno e voler studiare per diventare una fotografa.

Jake O’Rilley vive alla giornata, fa il tatuatore, ovviamente è ricoperto di tatuaggi, ha i capelli lunghi e ha un debito non indifferente con un tipo losco.

Elizabeth e Jake vivono in due mondi diversi, ma è proprio quando questa diversità inizia a mescolarsi che il gioco si fa interessante e divertente.

Recensione

No, non mi sembra siate poi molto diversi. […] No, direi piuttosto che siete complementari.

La storia la conosciamo bene: numerosi romanzi, film e serie tv hanno raccontato la storia della bella “principessa” abituata a vivere con precise abitudini e rigidi schemi che, quando incontra il “bad boy”, scopre una parte di sé che non conosceva e che le piace. Da “Vacanze Romane” a “Gli Artistogatti“, da “Un maledetto lieto fine” di Bianca Marconero a “Matrimonio di convenienza” di Felicia Kingsley (anche se in questo ultimo caso i ruoli sono invertiti), gli autori sono sempre riusciti a stuzzicarci con relazioni impossibili che riescono a far nascere e vivere nelle loro opere.

Una dolce promessa racconta la storia di Elizabeth e Jake, appartenenti a due mondi apparentemente molto diversi ma legati dall’unica cosa che potrebbe avvicinarli: l’amore.

E anche se abbiamo già letto e visto queste storie, non riusciamo a fare a meno di leggerne e vederne ancora, perché ci distraggono da una realtà grigia aprendoci le porte a un mondo colorato. Diventiamo assetati di nuovi capitoli, divoriamo frasi e parole sognando quell’amore che ci distrae dalla quotidianità, quell’amore apparentemente impossibile tra la “brava” ragazza e lo “scapestrato” che, quando nasce, genera qualcosa di nuovo e inaspettato.

L’autrice, nonostante questo sia il romanzo di esordio, ci fa appassionare ai suoi personaggi, ci rende dipendenti dalle loro parole e dai loro gesti. La sua scrittura è misurata, equilibrata e mai banale, assolutamente piacevole e capace di rendere accattivante una trama non del tutto originale.
I capitoli sono alternati dal punto di vista di entrambi, un escamotage che piace molto in questo genere di romanzi, perché ci permette di avere un quadro del punto di vista dei personaggi molto chiaro. Nonostante anche questa struttura non sia originale, si percepisce tanto studio e lavoro dietro alla stesura dei capitoli, quel lavoro che rende il lettore soddisfatto di quello che sta leggendo.
Niente è affrettato, tutto avviene con la giusta tempistica ed è proprio questa sospensione che rende il lettore vorace, impaziente di arrivare all’apice della storia d’amore. E il percorso piace, perché ci abituiamo ai piccoli dettagli, svelati con cura, che rendono la relazione e la conoscenza dei due protagonisti credibile e pura.

Il risultato è un libro carico di passione, di amore, di vita e di sogni. In una Chicago piena di opportunità che sanno cogliere appieno, i due protagonisti affrontando i pro e i contro della loro relazione, fino a quando, chissà, forse riusciranno a esaudire la loro dolce promessa…

 


Questo romanzo ci è stato inviato dall’autrice, che ringraziamo!

Per acquistare Una dolce promessa con la nostra affiliazione Amazon, basta cliccare QUI!

Recensione di NiMa per ChickLit Italia

Articolo creato 16

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto